5 luglio 2010

Il diplomino

Alla festa di fine anno dell'asilo, a Tia è stato consegnato il diplomino.

Una bella pergamena su cui le educatrici hanno stampato un brano che mi ha emozionato molto, soprattutto vivendo il contesto in cui l'ho letto: la festa di fine anno per noi ha significato anche la l'addio al nido e l'inizio di un nuovo capitolo.

Lo so, io sono di parte e non faccio testo, ma volevo comunque condividerlo con voi

Sei una meraviglia.

E tu cosa sei?

Sei una meraviglia. Sei unico.

In tutti gli anni che sono trascorsi non c'è mai stato un altro come te.

Le tue gambe, le tue braccia, le tue abili dita, il modo in cui ti muovi.

Potrai diventare uno Shakespeare, un Michelangelo, un Beethoven.

Hai la capacità di fare qualunque cosa.

Ricavare cibo dalla terra o fare, di tanti piccoli mattoni, una grande casa; guidare un treno, pilotare un aereo o insegnare matematica.

Sì, sei una meraviglia e quando crescerai, potrai allora fare del male ad un altro che sarà, come te, una meraviglia?

Bisogna lavorare, tutti noi dobbiamo lavorare, per rendere il mondo degno dei suoi bambini.



Canfield M.V. "Brodo caldo per l'anima"


7 commenti:

Una cuccia per gatti e bambini ha detto...

Che bello questo brano!! E' piaciuto davvero molto anche a me :) Il mio comincia a settembre, speriamo che trovi maestre che lo coinvolgano e che gli vogliano bene..
Buon lunedì!!

Lizzina ha detto...

Sono sicura che starà benissimo! Io spero che andrà bene il salto dal nido alla materna di Tia...
Buona settimana!

Mamma F ha detto...

Commovente :)

kriegio ha detto...

Mamma mia, che bella frase! M'è venuta la pelle d'oca per la commozione. Anche le maestre della Materna del mio Nano hanno scritto una dedica simile. Anche lì ho piantooooo. Per noi è stato l'ultimo anno di Materna: a settembre Prima Elementare!
Kriegio

Lizzina ha detto...

Io, conoscendomi, prima di andare alla festa mi ero fatta una bella scorta di pacchetti fazzolettini :)
Accidenti che salto di qualità per il tuo piccolo! Se penso a come mi sento io col passaggio alla Materna... chissà come ti senti tu!

kriegio ha detto...

Figurati io!! Fazzoletti a go-go. Piango sempre, per qualsiasi cosa. Ho proprio la lacrima facile!
Beh, sono passaggi bellissimi, tutti, anche i più insignificanti, hanno qualcosa di speciale. Goditeli fino in fondo.
:D

Lizzina ha detto...

Guarda, in questi tre anni mi sono accorta di quanto il tempo voli e ho imparato che nessun passaggio è insignificante. Cerco sempre di godermi il momento.

Related Posts with Thumbnails