21 ottobre 2010

La nostra nanna

Questo post di Mamma F mi ha fatto ha fatto riflettere.

Ho pensato a come cresco e cambio insieme a Tia.

Appena diventata mamma avevo delle convinzioni, dei punti fermi, dei pilastri che pensavo non sarebbero mai stati intaccati.

Appena diventata mamma pensavo fosse assolutamente sbagliato far dormire Tia insieme a noi nel lettone.

Lui infatti si è sempre addormentato da solo nel suo lettuccio, dormiva tutta la notte che quasi io e H.J. ci dimenticavamo della sua presenza, dando per scontato che lui per tutta la notte sarebbe stato al sicuro tra le sbarre del lettino.

Poi ha cominciato a scavalcare le sbarre e arrivare da noi nel cuore della notte.

Per non farlo scapicollare rovinosamente a terra, siamo passati al letto da grandi.

E le sue incursioni notturne si sono semplificate.

Troppo stanchi ed assonnati per cercare di convincerlo a stare "al suo posto", gli facevamo posto tra noi, borbottando.

Da più di un anno ormai la migrazione si ripete.

Mi sono accorta però che, quelle rare volte che non arriva, io mi sveglio un po' delusa, perché sento che mi manca qualcosa.

Mi sono accorta che adoro averlo nel letto con noi.

Che mi piace sentire i suoi passi felpatini, mi piace quando si fa posto tra noi e si mette sotto le coperte.

Ogni tanto accendo il display del cellulare per osservare il suo viso tranquillo e sereno mentre sogna.

Mi rassicura sentire il suo respiro regolare.

Mi sorprendo ad accucciolarmi contro la sua schiena annusando il suo profumo, che è solo suo.

Gli sfioro le guance e gli tengo la mano.

Insomma, ho scoperto quanto mi piace averlo vicino, anche quando dormiamo.

Tia mi ha regalato, come sempre, la possibilità di vedere le cose da un punto di vista diverso, da una diversa prospettiva.

Mi ha regalato, come sempre, delle emozioni nuove, tutte da vivere.

Ed ancora una volta mi ha insegnato quanto sia bello poter cambiare idee, convinzioni ed abbattere i pilastri.






7 commenti:

sly ha detto...

anche io ho letto il post di mamma F...mi è piaciuto un sacco il racconto..i miei pulcini (forse perchè 2 o per paturnie mie sul timore di schiacciarli) non hanno mai dormito con noi...ma adoro il sabato e la domenica, quando finalmente si può dormire e si infilano nel nostro lettone..è il momento più bello, dolce ed emozionante..un fantastico risveglio fatto di abbracci coccole tenerezze profumi e tanta gioia

Lizzina ha detto...

@Sly ti capisco benissimo, anche per noi il sabato e la domenica sono i giorni migliori, quando ci si sveglia insieme senza fretta e con tutto il tempo di stare a giocare e coccolarci nel lettone

Mamma F ha detto...

:-) grazie delle tue belle parole

Nuvole ha detto...

finalmente un discorso che mi piace...invece delle solite ostinate opinioni sull'autonomia dei figli e la cd privacy dei genitori...se vi fa stare bene perchè negarvelo??

(lo facciamo anche noi.....) :)

Lizzina ha detto...

@MammaF grazie a te per essere spesso spunto di riflessione :)

@Nuvole vivendo certe emozioni impagabili le ostinate opinioni che avevo anch'io me le sono proprio dimenticate ;)

Mammabradipo ha detto...

Anche Leo da quando è passato al letto grande viene spesso e volentieri a dormire in mezzo a noi! Il problema è che arrivava anche la sorella ed abbiamo dovuto darci un taglio perchè in 4 in un letto non si riusciva a dormire! Per un periodo migravo io nel letto di Leo quando chiamava, così potevo stare vicino a tutti e 2, solo che il maritino ha iniziato a brontolare (grandi e grossi e poi se la fanno sotto a dormire da soli!) perchè mi voleva nel lettone con lui! Ho riprovato a darci un taglio (puntando sul fatto che essendo in camera in 2 potevano farsi benissimo compagnia tra loro)...ha funzionato per un po'! Spesso Fratellino migra ancora nel lettone non vedendomi arrivare, a volte invece vado io da lui, specie se si sveglia anche la sorella! Sicuro è che difficilmente si dorme una notte filata nemmeno ora che vanno alla scuola materna!

Lizzina ha detto...

@MammaBradipo questi mariti! Però accidenti essere in 4 in un letto penso anch'io sia quasi impossibile. Bisogna per forza trovare dei compromessi. Anche Tia pensavo che, con l'inizio della scuola materna e perdendo il sonnellino pomeridiano, avrebbe smesso di svegliarsi di notte, invece questa è un'abitudine che non perde. Però va a letto presto la sera, per la gioia di grandi e piccini! :)

Related Posts with Thumbnails